NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente autorizza le modalità d'uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

COOKIE POLICY
---------------------------------------------------------------


Utilizzando il nostro sito, cliccando su qualunque elemento, l'utente accetta l'uso dei cookie.

 

Il sito web www.gstitalia.it utilizza cookie per garantire il suo perfetto funzionamento e per rendere i propri servizi semplici ed efficienti per l'utente che visita le pagine del sito.

 

Per avere maggiori informazioni, per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, l'utente può leggere l'informativa estesa sui Cookie e quella della Privacy.

  • slide1.jpg
  • slide3.jpg
  • slide4.jpg
  • slide5.jpg
  • slide8.jpg

LIVING LABS – Aggiudicazione Definitiva

 

 

  E’ stata pubblicata la graduatoria definitiva dei progetti

  Living Labs Smart Puglia 2020.


La GST Italia S.r.l. ha presentato il progetto Smart Land in raggruppamento temporaneo di scopo.

Il partnerariato è così composto:

- G.S.T. Italia S.r.l., in qualità di soggetto proponente capofila
- SIM NT S.r.l.
- BIC Puglia SCARL
- Centro Laser SCARL, in qualità di laboratorio di ricerca

L’utente beneficiario è il Comune di Noci.

L’idea progettuale nasce in risposta al fabbisogno espresso dal Comune di Noci di realizzare un sistema integrato di monitoraggio ambientale e supporto alle decisioni focalizzato sulle tematiche ambientali di monitoraggio degli incendi boschivi e degli eventi illeciti di abbandono dei rifiuti in aree non autorizzate.

L’obiettivo generale del progetto è, quindi, quello di integrare un insieme di strumenti informatici e tecnologici innovativi, al fine di realizzare un sistema integrato prototipale di supporto decisionale per il monitoraggio ambientale.

La struttura del sistema da realizzare si basa sull’integrazione dei seguenti componenti:

  • mini aeromobili a pilotaggio remoto (droni) utilizzati per l’identificazione di discariche abusive e per il monitoraggio del territorio comunale,
  • una unità periferica di rilevamento incendi (UPR), basata su sensori a infrarossi ed unità di ripresa nel visibile, utilizzata per monitorare sperimentalmente un area a rischio identificata con la collaborazione dell’Utente Finale,
  • fotocamere trappola, da collocare presso alcune delle discariche abusive identificate e utilizzate per "catturare" le immagini di eventi illeciti, all’accadimento dell’evento,
  • app, applicazioni software funzionanti su dispositivi mobili (tablet, smartphone, ecc.),  per la segnalazione da parte di utenti autorizzati di eventi illeciti sul territorio nell’ambito delle tematiche oggetto di monitoraggio,
  • un portale web in grado di fornire agli utenti registrati al sistema (personale dell’Ente, operatori della sicurezza, semplici cittadini, …) un quadro conoscitivo, anche con l’ausilio di strumenti GIS, dello stato del territorio (es. discariche abusive identificate, informazioni sulla strumentazione in campo, segnalazioni di allerta multimediali provenienti dagli apparati in campo e/o dagli utenti tramite le app),
  • piattaforma (basata su tecnologie di cloud computing) per l’accesso e la fruizione via web delle informazioni e dei servizi realizzati.

Il progetto ha una durata di 12 mesi.